“Mai più fascismi” è l’appello promosso a livello nazionale da un cartello di associazioni, sindacati, partiti e movimenti rispetto alla minaccia per la democrazia rappresentata nel Paese dal moltiplicarsi di organizzazioni neofasciste e neonaziste, che diffondono violenza, discriminazione, odio, razzismo e xenofobia.


Il 9 febbraio scorso, presso la Sala Giunta Palazzo Dogana, sono state illustrate le finalità della campagna, che presenta tra le sigle - oltre alle promotrici, a livello nazionale - anche altre che hanno aderito a livello provinciale. L’appello che si rivolge a tutti i cittadini è stato sottoscritto da ACLI, Ambasciata di Pace, ANPI, ARCI, AUSER, CGIL, CISL, Libera, Liberi e Uguali, PCI, Partito Democratico, PRC, PSI, UIL, UISP, oltre che da organizzazioni giovanili come Giovani Democratici, Link, Rete della Conoscenza, Ukronia.
Attraverso il manifesto-appello è diffuso un invito all’unità e alle “Istituzioni a operare perché lo Stato manifesti pienamente la sua natura antifascista in ogni sua articolazione, impegnandosi in particolare sul terreno della formazione, della memoria, della conoscenza e dell’attuazione della Costituzione”.
 
Per ulteriori informazioni:
Ambasciata di Pace
c/o Palazzo Dogana
Piazza XX Settembre, 20 – 71121 Foggia